Comunicati Stampa

Iveco all’edizione 2014 di NGV a Bruxelles
 
Iveco ha partecipato a “NGV Europe International Show and Workshops”, l’evento che si è tenuto al Bruxelles Kart Expo (in Belgio) dal 7 al 10 luglio 2014. Giunta alla sua quinta edizione, la manifestazione è organizzata da NGVA Europe (European Natural and Bio Gas Vehicles Association), l’associazione europea dei veicoli a gas naturale che opera con l’obiettivo di sviluppare un mercato sostenibile e vantaggioso per questo tipo di veicoli in tutta Europa.
 
CNH Industrial, di cui Iveco è brand, era presente con uno stand e ha scelto di essere “Gold Sponsor ed Exclusive Transport Provider” dell’evento, confermando così il proprio impegno per la mobilità sostenibile sia nel contribuire a diffondere la cultura del metano sia nel presentare al grande pubblico le soluzioni più ecologiche che i suoi brand già propongono sui mercati internazionali.
 
Con la partecipazione al principale evento internazionale in tema di trazioni alternative, Iveco ha confermato la propria leadership nel settore delle trazioni a gas naturale con una gamma completa di veicoli commerciali leggeri, medi, pesanti e autobus per un totale di oltre 12mila unità consegnate, di cui solo 2mila nel corso del 2013.
In mostra sullo stand di CNH Industrial, il Nuovo Daily, la terza generazione del veicolo commerciale leggero recentemente lanciato da Iveco, in versione CNG, e lo Stralis LNG Euro VI. 
 
Il Nuovo Daily nella sua nuova veste completamente rinnovata ha fatto il suo debutto al Salone nella versione alimentata a gas naturale compresso (CNG). Il Nuovo Daily CNG mantiene gli stessi punti di forza del veicolo nella versione Diesel in termini di affidabilità, comfort e portata utile. Il telaio a doppia trave rende il Nuovo Daily non solo la base preferita per gli allestitori, fornendo loro robustezza e supportando carichi pesanti; ma c'è di più: grazie alla sua struttura l’allocazione delle bombole sulla versione Natural Power non penalizza lo spazio utile di carico o l’area dedicata agli allestimenti.
 
Sullo stand era presente anche un veicolo della gamma pesante Iveco: lo Stralis Natural Power Euro VI alimentato a gas naturale liquefatto (LNG) presentato per la prima volta al grande pubblico internazionale con un nuovo serbatoio conforme alla revisione del Regolamento UNECE No.110, in vigore dal 10 giugno 2014 e che permette l’omologazione dei veicoli LNG, fino a questo momento non possibile, al pari delle versioni Diesel.
Una novità importante per il settore, che lascia intravedere una forte espansione del mercato dei veicoli pesanti a LNG per le missioni medio-lungo raggio.

Lo Stralis LNG Euro VI permette un’autonomia di oltre 750 chilometri. Il trattore AT440S33T/P LNG, nella configurazione standard, è equipaggiato con 4 serbatoi CNG da 70 litri e un serbatoio criogenico LNG da 510 litri. Il gas naturale è immagazzinato allo stato liquido alla temperatura di -130°C e alla pressione di 10 bar e, prima di essere iniettato nel motore, viene convertito allo stato gassoso.
 
I vantaggi dell’utilizzo di questo tipo di veicoli sono molteplici, sia dal punto di vista della sostenibilità ambientale sia da un punto di vista della profittabilità per i clienti. Sotto il profilo delle emissioni, infatti, i motori a gas naturale sono molto più ecologici dei Diesel Euro VI. Il gas naturale è un combustibile decisamente pulito grazie a emissioni di particolato (-95% rispetto al Diesel) e di NOx (-35%) ridotte al minimo. Inoltre, l’utilizzo di questi veicoli permette di ridurre le emissioni veicolari di CO2 dal 10% fino al 100% in caso di utilizzo di bio-metano. Infine, la riduzione del rumore in media di 5 decibel rispetto alle versioni Diesel lo rendono il veicolo ideale per le missioni di raccolta rifiuti e di distribuzione notturna.
 
Da un punto di vista della sostenibilità economica, il risparmio complessivo del TCO (Total Cost of Ownership), il costo totale di esercizio di un veicolo, è fino al 10%.  Il gas naturale ha infatti  un costo decisamente inferiore rispetto al Diesel, che consente una riduzione fino al 40% del costo del combustibile, la voce più importante del TCO.
 

CNH Industrial e le politiche per il gas naturale
 
 
Nell’ambito della manifestazione, inoltre, Michele Ziosi, recentemente nominato Direttore Rapporti Istituzionali di CNH Industrial EMEA, è intervenuto in qualità di relatore principale al workshop “Successful Policies”.
L’incontro, nel corso del quale si è discusso della necessità di politiche coerenti per lo sviluppo del gas naturale e di un approccio integrato fra i vari attori che se ne occupano, è stato occasione per un confronto fra CNH Industrial e gli stakeholders dell'industria del gas per i trasporti, del settore automotive, e le Istituzioni Europee.