Comunicati Stampa

CNH Industrial esprime il pieno sostegno rispetto alla quotazione di Nikola Corporation al NASDAQ

​L’annuncio odierno da parte di Nikola Corporation dell’intenzione di quotarsi nel corso di quest’anno sul NASDAQ Exchange di New York, attraverso la fusione con VectoIQ, trova il pieno supporto da parte di CNH Industrial N.V. (NYSE: CNHI / MI: CNHI).


Hubertus Mühlhäuser, Chief Executive Officer, CNH Industrial, ha dichiarato: «Si tratta di una notizia elettrizzante, nonché di un’altra pietra miliare del nostro progetto congiunto di realizzare sia veicoli commerciali pesanti a zero emissioni sia l’infrastruttura per l’idrogeno attraverso un modello di business unico. La quotazione al NASDAQ di Nikola imprime uno slancio ulteriore agli ambiziosi obiettivi che insieme ci siamo dati, cioè guidare gli investimenti in tecnologie pulite e modulari così da trasformare i nostri ambiti di attività e l’ambiente in generale».

CNH Industrial ha sottoscritto un accordo strategico e su base esclusiva nel settore dei veicoli commerciali pesanti con Nikola a settembre 2019, in qualità di lead investor nel round D di sottoscrizione, a fronte di un investimento pari a 250 milioni di dollari. IVECO e FPT Industrial, rispettivamente i marchi di veicoli commerciali e di motori di CNH Industrial, hanno recentemente annunciato che produrranno il Nikola TRE, veicolo commerciale pesante a batteria elettrica (BEV, battery electric vehicle), presso il sito di produzione IVECO di Ulm, in Germania, attraverso la joint-venture europea con Nikola Motor Company. L’inizio della produzione è previsto per la prima metà del 2021.

Gerrit Marx, President Commercial and Speciality Vehicles, CNH Industrial, ha dichiarato: «L’incrollabile ambizione di Nikola di voler trasformare radicalmente il nostro settore e il suo impatto sull’ambiente costituisce un significativo passaggio di crescita, di carattere non ciclico, per il mondo dei trasporti. La quotazione al NASDAQ, finalizzata a raccogliere fondi nell’attuale scenario di mercato, è chiaramente un riconoscimento e un sostegno alla direzione strategica di questo progetto».