Tecnologia nell’anima

​Le attività di sviluppo del nuovo Stralis sono state focalizzate sulla riduzione significativa del TCO in ogni missione e su ogni tipo di percorso.

I nuovi motori sono stati riprogettati allo scopo di ridurre l’attrito, e una nuova funzione “anti-idling” arresta automaticamente il motore dopo un periodo prestabilito di tempo quando il veicolo è parcheggiato, migliorando così l’utilizzo di energia.

I sistemi Smart Auxiliaries del Nuovo Stralis 480XP e 570XP evitano le perdite di energia quando non sono in uso: questi sistemi includono il nuovo compressore e l’unità di trattamento aria, l’alternatore per il recupero di energia e il monitoraggio intelligente della batteria, nonché una pompa dello sterzo a portata variabile.

Il sistema Smart EGR presente nel Nuovo Stralis 480XP e 570XP è una soluzione innovativa che opera in combinazione con il sistema brevettato Iveco di post-trattamento HI-SCR per ottimizzare la combustione, e porta vantaggi significativi in fatto di risparmio di carburante nelle missioni di lunga durata.

Il sistema sfrutta un quantitativo minimo di ricircolo dei gas di scarico - appena l’8%- per permettere un inizio anticipato dell’iniezione, riducendo il consumo di carburante, mentre viene mantenuta la conversione degli ossidi di azoto (NOx) allo scarico al 97%, assicurata proprio dal sistema HI-SCR. Questa soluzione rivoluzionaria e innovativa ha tutti i vantaggi del sistema HI-SCR Only: nessun impatto sulle dimensioni del radiatore, nessuna manutenzione straordinaria, nessun aumento del peso, nessuna rigenerazione durante lo stazionamento e intervalli di manutenzione più lunghi, con conseguente ulteriore riduzione del consumo di carburante e del TCO. Grazie a questa soluzione, Iveco e FPT Industrial consolidano ancora una volta la loro leadership nel campo delle tecnologie per l’efficienza dei consumi.

Il sistema di guida predittivo GPS HI-CRUISE, basato sulla più recente tecnologia di mappatura, confronta la geolocalizzazione con la topografia e, di conseguenza, adotta strategie predittive in fase di accelerazione, decelerazione e cambio marce. Questa dotazione semplifica il lavoro dell’autista, consentendogli di concentrarsi sulla sicurezza anziché sulla routine di guida, migliorando ulteriormente il comfort con una guida regolare. In aggiunta, permette un risparmio concreto di carburante anche per gli autisti meno esperti.

I nuovi eco-pneumatici tripla “A”, sviluppati da Michelin, minimizzano la resistenza al rollio, permettendo un risparmio di carburante significativo, fino all’1,5% in media durante il primo ciclo di vita. Questo risultato permette una diminuzione delle emissioni di CO2 di 1,33 kg ogni 100 km, che raggiunge le oltre 3,7 tonnellate durante il primo ciclo di vita del veicolo. Questo risparmio si ottiene mantenendo la stessa aderenza, robustezza e durata.

Il nuovo ponte posteriore a riduzione singola migliora la geometria degli ingranaggi, riduce l’attrito e ottimizza il consumo di carburante.

Tutte queste nuove caratteristiche portano a un miglioramento a doppia cifra dell’efficienza rispetto al modello precedente. Inoltre sono state introdotte nuove tecnologie, dotazioni e servizi per ridurre ulteriormente il TCO.

Il cambio automatizzato a 12 velocità HI-TRONIX di nuova generazione, sviluppato in collaborazione con ZF, è all’avanguardia del progresso tecnologico nella sua categoria e migliora significativamente la durata riducendo i costi. Il sistema HI-TRONIX riduce la velocità di selezione marce del 10%, è progettato per disporre di quasi il doppio dei rapporti rispetto alla generazione precedente di cambi automatici, può aumentare la durata fino a 1,6 milioni di km e riduce le emissioni acustiche di 6 db, l’ideale per le missioni notturne silenziose. Il tutto offrendo un rapporto coppia/massa, un rapporto di trasmissione e un’efficienza al top di gamma. Il design modulare e di facile manutenzione, inoltre, riduce gli interventi e semplifica le riparazioni con un conseguente risparmio. Il cambio HI-TRONIX offre anche funzioni aggiuntive, come la modalità di manovra (creep) per il funzionamento alle basse velocità, che agisce da convertitore di coppia; la funzione rocking per aumentare l’aderenza sulle superfici scivolose, 4 velocità in retromarcia e nuove prese di forza.

Le sospensioni posteriori sono state completamente riprogettate per essere più efficienti in termini di massa e più robuste, con una sospensione più leggera e allo stesso tempo performante; questo si traduce in 45 kg in più di carico utile. La maggiore resistenza alla corrosione, ottenuta con un trattamento delle superfici di tutti i componenti metallici principali, contribuisce a diminuire i costi di manutenzione.

La nuova architettura del sistema elettrico ed elettronico adottata sul Nuovo Stralis e sul Nuovo Stralis XP rappresenta una vera e propria rivoluzione tecnologica. Basata sulla struttura MUX, consente alle unità elettroniche di bordo di comunicare attraverso due cavi che utilizzano un protocollo comune. Il nuovo HI-MUX, l’evoluzione Stralis di questa struttura, è stato migliorato grazie alla riprogettazione dell’intero layout della distribuzione e di alcuni dei suoi componenti. L’architettura è modulare, ma sdoppiata per migliorare flessibilità e facilità di manutenzione, ed è integrata in un nuovo layout con pneumatci, carburante e condotti AdBlue. Il sistema HI-MUX permette lo sviluppo di una soluzione di progettazione per ogni configurazione specifica del veicolo, riducendo il numero di componenti e il livello di complessità del montaggio.

L’affidabilità e la durata eccezionali del Nuovo Stralis sono evidenti anche nei ridotti costi di manutenzione e riparazione: 5% in meno rispetto a un modello attualmente in circolazione con contratto standard triennale e 8% nel caso di un contratto quadriennale, migliorando così un costo già molto competitivo e riducendo ulteriormente il TCO.

Nuovo Stralis XP
Nuovo Stralis NP