Una gamma più ampia che mai

​Partendo da una massa totale consentita di 6,0 t il nuovo Eurocargo offre la possibilità di scelta tra la cabina corta MLC e la cabina lunga MLL. A partire dalle 7,5 t diventano disponibili le versioni rimorchianti, mentre a partire dalle 8,0 t diventa disponibile la doppia cabina MLD. Per l’intera gamma sono mantenuti tutti i passi della precedente serie di modelli Eurocargo. Sono disponibili modelli 4x4 con masse massime consentite di 11,0 t e 15,0 t, con cabine sia MLC sia MLL.

Gamma di motori : la potenza di sempre

Il nuovo Eurocargo conserva la rinomata gamma di motori Tector - prodotti da Fiat Powertran Technologies nell’ambito della famiglia Nef che ha già ampiamente dimostrato le sue qualità di prestazioni, consumi e affidabilità – nelle versioni a 4 cilindri da 3,9 litri con potenza di 140, 160 e 180 cavalli e nelle versioni a 6 cilindri da 5,9 litri con potenze di 220, 250, 280 e 300 cavalli.
Tutti i motori Tector sono disponibili in versione Euro 5, già in linea con gli standard richiesti per quanto riguarda le emissioni dalla normativa europea che entrerà in vigore nel 2009.
Varianti specifiche di motore sono disponibili per particolari “missioni di soccorso” nelle quali la possibilità di riduzione della coppia non è applicabile. Queste varianti dei modelli per le “missioni di soccorso” sono disponibili come ordini speciali in conformità con la direttiva europea 2006/51/CE. 

Motore

Potenza

Velocità motore

(giri/min)

Coppia

(Nm)

Velocità motore

(giri/min)

(kW)

(cv)

Tector 4 – 140

103

140

2700

465

1200 – 2100

Tector 4 – 160

118

160

2700

535

1200 – 2100

Tector 4 – 180

134

182

2700

610

1300 – 2100

Tector 6 – 220

160

217

2700

680

1200 – 2100

Tector 6 – 250

185

252

2700

850

1250 – 2100

Tector 6 – 280

205

279

2500

950

1250 – 2100

Tector 6 – 300

220

299

2500

1050

1250 – 1850


I motori Tector che equipaggiano il nuovo Eurocargo sono ai vertici del mercato per coppia specifica ed elasticità ( la coppia massima è erogata a partire da 1.200 giri/min). Potenti e affidabili, i motori Tector sono stati progettati per garantire non solo prestazioni eccellenti ma anche bassi costi d’esercizio in aggiunta a un elevato comfort di guida grazie alla loro eccezionale flessibilità.

Nuovi Cambi

Oltre al cambio ZF a 5 marce già disponibile nella precedente gamma, il nuovo modello offre cambi ZF a 6 e 9 marce, tutti dotati del sistema di assistenza Servoshift.
Le versioni ZF a 6 marce sono disponibili anche con un sistema di funzionamento della frizione e un cambio completamente automatizzati. I cambi automatizzati Eurotronic di produzione ZF sono dotati di un software evoluto che ottimizza i consumi, inserendo le marce nel momento ideale. Inoltre, tutti i cambi ZF applicano una specifica per olio sintetico che richiede una sostituzione dell’olio del cambio solo dopo 300.000 km.
I cambi idrodinamici completamente automatici a 5 marce Allison (S1000 e S2500), per la prima volta disponibili anche sulle versioni da 7,5 a 12 t di MTT, garantiscono un elevato comfort di guida e ridotti costi di esercizio. Tutti le versioni equipaggiate con i cambi automatici Allison S3000 hanno un rallentatore idraulico disponibile come optional.
I motori Tector che equipaggiano il nuovo Eurocargo sono ai vertici del mercato per coppia specifica ed elasticità ( la coppia massima è erogata a partire da 1.200 giri/min). Potenti e affidabili, i motori Tector sono stati progettati per garantire non solo prestazioni eccellenti ma anche bassi costi d’esercizio in aggiunta a un elevato comfort di guida grazie alla loro eccezionale flessibilità. 

Cambio

Rapporti

C

Giri

ZF S5-42

 

4,65

2,60

1,53

1,00

0,77

 

 

 

4,35

ZF 6S700

ZF 6AS700

 

6,02

3,32

2,07

1,40

1,00

0,79

 

 

5,58

ZF 6S800

ZF 6AS800

 

6,58

3,60

2,12

1,39

1,00

0,78

 

 

6,06

ZF 6S1000

ZF 6AS1000

 

6,75

3,60

2,12

1,39

1,00

0,78

 

 

6,06

ZF 9S-75 TD

13,16

8,91

6,50

4,67

3,50

2,55

1,86

1,33

1,00

11,74

ZF 9S-75 TO

9,56

6,47

4,72

3,50

2,54

1,85

1,35

1,00

0,73

8,53

ZF 9S-1110

9,48

6,58

4,68

3,48

2,62

1,89

1,35

1,00

0,75

8,97

Allison S1000

 

3,10

1,81

1,41

1,00

0,71

 

 

 

4,49

Allison S2500

 

3,51

1,90

1,44

1,00

0,74

 

 

 

5,09

Allison S3000

 

3,49

1,86

1,41

1,00

0,75

 

 

 

5,03


Impianto frenante

Un impianto frenante tecnologicamente avanzato significa sicurezza. Tutta la gamma dell’Eurocargo a partire dalle versioni da 180 cavalli sono dotate di un freno motore standard (disponibile come optional per le versioni da 140 cv e da 160 cv). Il freno motore è comandato dalla leva posta sul piantone dello sterzo in una delle due modalità di applicazione automatica del freno motore: con rilascio del pedale dell’acceleratore (es. overrun) o con applicazione del pedale del freno di servizio.
Le versioni da 6 t a 10 t sono dotate di un sistema frenante idraulico/pneumatico, che diventa completamente pneumatico a partire dai modelli da 11 t. L’impianto frenante è stato rivisto nei suoi componenti, con dischi di spessore e diametro maggiori, e con le pastiglie dei freni dotate di rivestimenti più spessi con un incremento di volume del 35 per cento, garantisce così la più elevata sicurezza di guida ottimizzando i costi di manutenzione.
L’impianto del freno di servizio comprende il sistema antibloccaggio dei freni (ABS), mentre il sistema antislittamento (ASR) consente una più facile partenza da fermo su superfici sdrucciolevoli o in condizioni di scarsa aderenza, riducendo così l’usura dei pneumatici. È disponibile anche, per le versioni a frenata pneumatica, il controllo elettronico della stabilità (ESP) che garantisce una frenata selettiva delle ruote per assicurare che il controllo direzionale e il controllo antiribaltamento siano ottimizzati in tutte le condizioni di guida. Per le partenze da fermo in salita è disponibile il sistema Hill-Holder che, quando è attivato, agisce sui freni di servizio che non vengono rilasciati per un secondo in modo da lasciare tempo al piede del guidatore di passare dal pedale del freno a quello dell’acceleratore ed evitare così che il veicolo scivoli all’indietro.
Il nuovo Eurocargo infine presenta un ulteriore sistema di sicurezza: si tratta di un avviso acustico che viene attivato quando viene aperta la porta lato guida senza che sia stato inserito prima il freno di stazionamento.


Sospensioni

Il nuovo Eurocargo adotta sospensioni a balestre paraboliche per l’asse anteriore e posteriore per tutte le versioni. Sono, inoltre, disponibili sospensioni semiellittiche per compiti più gravosi su tutta la gamma e sospensioni paraboliche rinforzate sui modelli da 15 t e 16 t.
Le sospensioni posteriori pneumatiche sono disponibili su tutti i modelli 4x2 con l’aggiunta della sospensione pneumatica sull’asse anteriore nelle versioni da 8 t a 15 t (con esclusione della versione “EL”). Le versioni da 6 t a 14 t usano 2 molle ad aria per le sospensioni posteriori pneumatiche, mentre i modelli da 15 t a 18 t usano 4 molle ad aria.