• Titolo 1

Comunicati Stampa

9/22/2009

Svelato il Magelys HDH, nuovo autobus Gran Turismo della gamma Iveco Irisbus. È il “fratello maggiore“ dell’autobus ufficiale della Juventus

È stato presentato oggi in anteprima alla stampa internazionale il Magelys HDH, ultima novità della gamma Gran Turismo Irisbus Iveco, che, con i suoi tre assi, i 13,80 m di lunghezza e un’altezza di 3,81, rappresenta il vero e proprio fiore all’occhiello della flotta.
Il Magelys HDH è la versione rialzata del veicolo che è stato lanciato due anni fa, per soddisfare le molteplici esigenze delle società di trasporto a vocazione Gran Turismo. Il Magelys HD, proposto in due diverse lunghezze (12,20 m, 12,80 m) e in 3,62 m di altezza, è il veicolo ufficiale della Juventus F.C.
L’idea di base si fonda sul principio che il viaggio in autobus non deve limitarsi a essere un trasporto di passeggeri da una destinazione all’altra, ma deve saper offrire uno spazio che permetta a ciascuno di trasformare i lunghi percorsi su strade e autostrade in un’esperienza gradevole e sicura, nel massimo comfort, dove il piacere di stare insieme si coniughi al rispetto delle esigenze individuali.
Le caratteristiche distintive di Magelys sono abilmente espresse in un design esclusivo, elemento chiave di differenziazione per rafforzare la vocazione «premium» di questo autobus. All’interno come all’esterno, gli elementi stilistici coniugano infatti armoniosamente forma e funzione per creare una dimensione di eleganza senza tempo.
A conferma della grande attenzione riservata al passeggero, ciò che più colpisce nell’ambiente interno sono innanzitutto la luminosità e le aperture verso l’esterno, oltre all’armonia dei materiali e dei colori che riflettono delicatamente l’atmosfera rilassante e distesa di un salotto dove trascorrere qualche tempo in compagnia degli amici.
La grande sensazione di spaziosità e trasparenza che regna a bordo del Magelys è garantita dall’ampia vetratura dei pannelli di raccordo laterali (di serie) e quella della parte centrale del padiglione (optional) che permette di incrementare del 65% la superficie vetrata atermica, rispetto ad un autobus classico, aumentando di conseguenza la visibilità e la luminosità.
Una delle preoccupazioni maggiori di Iveco Irisbus durante la progettazione del Magelys è stata quella di conformarsi con ampio margine alle normative in materia di sicurezza. La sicurezza passiva è assicurata non solo dalla struttura robusta della carrozzeria, che garantisce uno spazio di sopravvivenza in caso di ribaltamento in conformità a quanto previsto dalla direttiva europea R66, ma anche dalla concezione generale dell’abitacolo improntata a criteri antinfortunistici.
Magelys monta sospensioni pneumatiche integrali e ruote anteriori indipendenti. Tenuta di strada eccellente, direzionalità perfetta ed eliminazione del rollio e del beccheggio sono i principali punti di forza di queste sospensioni, a tutto vantaggio del comfort dei passeggeri.
Per quanto riguarda la sicurezza attiva, Magelys offre di serie:
- sistema frenante antibloccaggio ruote ABS (Anti-lock Braking System);
- sistema antipattinaggio ASR (Anti-Slip Regulation), che ottimizza la trazione e l’aderenza nelle partenze;
- sistema di frenatura elettronica EBS (Electronic Brake System), che riduce la distanza di frenata e assicura una stabilità nettamente più elevata;
- controllo elettronico della stabilità ESP (Electronic Stability Program), che corregge la traiettoria del veicolo in curva per evitare uscite di carreggiata;
- fari bi-xeno, che migliorano considerevolmente la visibilità notturna.
Sono inoltre disponibili, a richiesta, il sistema adattativo di regolazione della velocità ACC (Adaptative Cruise Control), il LDWS (Lane Departure Warning System), sistema di segnalazione del cambio involontario della corsia di marcia e il IVTM (Integrated Vehicle Tire pressure Monitoring),sistema integrato di monitoraggio della pressione degli pneumatici.
Prodotto nello stabilimento Irisbus Iveco di Annonay, in Francia, Magelys si dimostra particolarmente rispettoso dell’ambiente grazie alla motorizzazione Euro 5 (EEV optional) con tecnologia SCR di riduzione catalitica selettiva. Il motore è un potente Iveco Cursor 10 a 6 cilindri da 330 kW (450 CV) di potenza, che assicura eccellenti medie orarie sulle lunghe distanze.
Iveco
Iveco progetta, costruisce e commercializza un’ampia gamma di veicoli commerciali leggeri, medi e pesanti, mezzi cava/cantiere, autobus urbani e interurbani e veicoli speciali per applicazioni quali l’antincendio, le missioni fuori strada, la difesa e la protezione civile.
Con oltre 27.000 dipendenti, Iveco produce in 27 stabilimenti ubicati in 16 paesi del mondo, con tecnologie di eccellenza sviluppate in 6 centri di ricerca. Oltre che in Europa l’azienda è presente in Cina, in Russia, in Australia e in America Latina. Oltre 6.000 punti di assistenza in più di 100 Paesi garantiscono supporto in tutte le aree geografiche in cui c’è un veicolo Iveco al lavoro.
Torino, 22 settembre 2009


Per ottenere materiale video relativo a questo comunicato stampa, visitate www.thenewsmarket.com/iveco

Torna ai COMUNICATI STAMPA Download PDF

© Iveco - A CNH INDUSTRIAL COMPANY - IT09709770011 –DATI Societari

I cookie del presente sito (propri e di terze parti) sono utilizzati per offrire funzionalità superiori e per migliorare l'esperienza di navigazione. Se si continua la visita sul sito senza modificare le impostazioni, si assume che l'utente accetta di ricevere tutti i cookie del sito web. Se si desidera è possibile modificare qui le impostazioni dei cookie in qualsiasi momento