• Titolo 1

Comunicati Stampa

9/5/2006

La Sicurezza Stradale passa per Torino

Tappa torinese per il “Road Show” della 2° Campagna sulla sicurezza stradale “SIAMO TUTTI SULLA STESSA STRADA: TIRispetto”, forte di 6 veicoli pesanti che stanno toccando le principali città italiane in uno sforzo di sensibilizzazione alla cultura del viaggio in sicurezza sulle strade, a partire dal riposizionamento della figura dell’autotrasportatore. La Campagna vede proprio gli autotrasportatori promotori della cultura del rispetto e dell’educazione stradale.
L’iniziativa è promossa dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, attraverso il Comitato Centrale Albo Autotrasportatori e la Consulta Generale Autotrasporto e Logistica. Iveco è partner del progetto, contribuendo alla Campagna itinerante con 3 veicoli pesanti.
Federazioni di settore, autorità centrali e rappresentanti del governo locale, giornalisti e pubblico hanno seguito un fitto programma di visite e testimonianze presso il Centro Polifunzionale Iveco di Torino. L’intervento di Rocco Giordano, coordinatore della Campagna, su “Il sistema sicurezza: veicolo-conducente-ambiente” è stato preceduto da un breve saluto di Stefano Sterpone, Senior Vice President Sales & Marketing di Iveco, che ha sottolineato come Iveco sia profondamente consapevole che la sicurezza stradale passa anche attraverso un’adeguata comunicazione.
Con questo spirito, “Iveco ha creduto nella Campagna itinerante TIRispetto come opportunità per comunicare le tecnologie per la sicurezza, non un puro e semplice momento di visibilità di marca”, ha affermato Sterpone.
Alle testimonianze dei partner della Campagna (Iveco, DaimlerChrysler, ANAS, AISCAT) e delle associazioni di categoria coinvolte (ANITA, FITA-CNA, Confartigianato Trasporti, ANCST, Conftrasporto) è seguita una visita al Customer Support Center Iveco che raggruppa le principali competenze Iveco in campo di diagnostica, formazione tecnica, metodi di officina, documentazione tecnica, servizi a distanza di telediagnosi e assistenza non-stop in tutta Europa.
La giornata si è chiusa con la visita allo Stabilimento NEF (New Engine Family) dove Iveco, leader mondiale nei sistemi di propulsione, produce motori progettati per anticipare le future norme relative alle emissioni gassose ed acustiche attraverso tecnologie motoristiche d’eccellenza.



La Consulta Generale dell’Autotrasporto e della Logistica
La Consulta Generale dell’Autotrasporto è stata istituita nell’ambito del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti con d.m. 2284/tt del 6 febbraio 2003. Ne sono membri permanenti: Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, Ministero degli Affari Esteri, Ministero dell’Economia e delle Finanze, Ministero delle Politiche Comunitarie, Ministero delle Attività Produttive, Ministero dell’Ambiente e Tutela del Territorio e le associazioni di categoria degli autotrasportatori maggiormente rappresentative tra quelle presenti nel Comitato Centrale dell’Albo Nazionale degli Autotrasportatori.

Iveco
Iveco progetta, costruisce e commercializza un’ampia gamma di veicoli commerciali leggeri, medi e pesanti, mezzi cava/cantiere, autobus urbani e interurbani e veicoli speciali per applicazioni quali l’antincendio, le missioni fuori strada, la difesa e la protezione civile.
Con i suoi 32.000 dipendenti, Iveco produce in 49 stabilimenti ubicati in 19 paesi del mondo, con tecnologie di eccellenza sviluppate in 15 centri di ricerca. Oltre che in Europa l’azienda è presente in Cina e in India, in Russia e in Turchia, in Australia e in Argentina, in Brasile e in Sud Africa. Oltre 4.500 punti di assistenza in più di 100 Paesi garantiscono supporto in tutte le aree geografiche in cui c’è un veicolo Iveco al lavoro.
www.iveco.com

Torino, 9 maggio 2006

Per ulteriori informazioni: pressoffice@iveco.com

Torna ai COMUNICATI STAMPA Download PDF

© Iveco - A CNH INDUSTRIAL COMPANY - IT09709770011 –DATI Societari

I cookie del presente sito (propri e di terze parti) sono utilizzati per offrire funzionalità superiori e per migliorare l'esperienza di navigazione. Se si continua la visita sul sito senza modificare le impostazioni, si assume che l'utente accetta di ricevere tutti i cookie del sito web. Se si desidera è possibile modificare qui le impostazioni dei cookie in qualsiasi momento