• Titolo 1

Comunicati Stampa

6/12/2008

Iveco investe 220 milioni di Euro in America Latina

Iveco ha lanciato un piano di investimenti per l’adeguamento della capacità produttiva e distributiva in America Latina, dove ha registrato nel corso del 2007 un incremento delle vendite del 45% rispetto all’anno precedente. Il piano, che si svilupperà dal 2008 al 2010, prevede investimenti per 220 milioni di euro.

L’annuncio è stato dato dal CEO di Iveco, Paolo Monferino, durante l’inaugurazione del nuovo Centro di Sviluppo Prodotto dell’America Latina a Sete Lagoas alla presenza del governatore dello Stato di Minas Gerais, Aecio Neves.

Il nuovo centro, realizzato con un investimento di 11 milioni di euro, adatterà i prodotti della gamma Iveco ai mercati latino-americani e svilupperà modelli mirati alle esigenze locali con l’obiettivo di lanciare due nuove famiglie di prodotto all’anno nel periodo dal 2008 al 2010.

Paolo Monferino ha commentato che “l’America Latina è uno dei pilastri fondamentali della crescita di Iveco nel mondo”, ed è per questa ragione che parte considerevole degli investimenti è stata destinata ad incrementare la capacità produttiva degli stabilimenti Iveco in Brasile, Argentina e Venezuela, portandola a 48.000 unità/anno complessive a partire dall’inizio del 2009.

A Sete Lagoas (Brasile), dove Iveco attualmente assembla l’intera gamma dei propri veicoli commerciali, è in fase di realizzazione un nuovo stabilimento destinato ai veicoli medi e pesanti con l’obiettivo di raddoppiare l’attuale produzione, portandola a 60 unità al giorno a partire dal gennaio 2009.

A Cordoba (Argentina), Iveco produce veicoli medi (40 unità/giorno) nonché componenti dei modelli di questa gamma destinati alle altre unità produttive dell’Iveco in Sud America. L’incremento di capacità produttiva riguarderà porte, cabine e altri gruppi di componenti.

A La Victoria (Venezuela) Iveco assembla tutta la gamma dei propri veicoli commerciali, a partire dai kit CKD inviati dall’Argentina e dal Brasile. Da giugno 2008, l’impianto dell’Iveco passerà da una capacità di 26 unità/giorno a 40 unità/giorno, grazie all’utilizzo di un ulteriore impianto di 60.000 mq.

Le nuove attività e l'investimento in America Latina rappresentano la pronta risposta dell’Azienda alla crescita delle vendite, che nel 2007 hanno raggiunto le 17.500 unità, record storico di Iveco nell’area. Le vendite sono state in particolare trainate dalla crescita di Iveco nel mercato brasiliano (+119% rispetto al 2006), ma anche il mercato argentino (+ 24%) e venezuelano (+39%) hanno registrato tassi di crescita sostenuti.

Da gennaio a maggio di quest'anno, le vendite sono aumentate del 36% (pari a 8.500 unità) rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso. Motore della crescita è sempre il Brasile, dove nei primi cinque mesi del 2008 il fatturato è cresciuto del 106,5%, con 3.600 unità vendute.

Una parte importante della crescita è legata anche allo sviluppo della rete commerciale e di assistenza tecnica e supporto ai clienti, oggi costituita in tutta l’America Latina da 137 punti vendita e 172 punti di assistenza.

"Presto saremo un’impresa full-liner in tutta la regione", ha detto Paolo Monferino, il quale ha specificato che i nuovi prodotti saranno equivalenti ai modelli europei e saranno lanciati subito dopo l'introduzione in Europa. "Continueremo ad investire nella modernizzazione della nostra presenza in America Latina - ha concluso il CEO di Iveco - e ad aumentare la capacità produttiva per supportare la crescita di questi mercati".

Torna ai COMUNICATI STAMPA

© Iveco - A CNH INDUSTRIAL COMPANY - IT09709770011 –DATI Societari

I cookie del presente sito (propri e di terze parti) sono utilizzati per offrire funzionalità superiori e per migliorare l'esperienza di navigazione. Se si continua la visita sul sito senza modificare le impostazioni, si assume che l'utente accetta di ricevere tutti i cookie del sito web. Se si desidera è possibile modificare qui le impostazioni dei cookie in qualsiasi momento