• Titolo 1

Comunicati Stampa

7/9/2010

Iveco alla conferenza stampa internazionale di VDA

I "veicoli industriali del futuro amici dell’ambiente" è il tema affrontato da Sam Burman, Senior Vice President Medium & Heavy Platform di Iveco, che ha partecipato oggi a Francoforte al tradizionale incontro con la stampa organizzato da VDA, l’Associazione Nazionale dell’industria automotive in Germania, prima del Salone dei Veicoli Industriali - IAA, in programma ad Hannover dal 23 al 30 settembre 2010.
Sottolineando la necessità di avere regolamentazioni fondate su solidi riferimenti scientifici, che definiscano le linee guida future per la gestione delle emissioni di CO2 nel trasporto su gomma, Burman ha ribadito l’esigenza di una Politica Industriale Europea in cui le attività di ricerca e sviluppo siano finanziate tramite un fondo centrale europeo, in modo da evitare le iniziative dei singoli Stati, che rischiano di diventare oggetto di interessi nazionali, causando distorsioni del mercato.
Si è parlato poi del rinnovo del parco circolante e del problema della presenza di un numero sproporzionato di veicoli vecchi ancora in circolazione, che non permettono di beneficiare dei vantaggi in termini di minori emissioni e consumi derivanti dall’uso di veicoli nuovi. Parte integrante della Politica Industriale, gli incentivi all’acquisto sono stati proposti quale strumento per agevolare l’entrata sul mercato delle nuove tecnologie innovative, sempre attraverso modalità attuative a livello europeo.
Si è evidenziano però come i veicoli a trazione alternativa rischiano di avere un carico utile inferiore rispetto a quelli Diesel tradizionali, elemento che li rende meno interessanti per i trasportatori, nonostante le positive caratteristiche di eco-compatibilità. A questo proposito, è stata portata ad esempio l'iniziativa delle autorità francesi, finalizzata a rimuovere la massa delle batterie di trazione - nel caso di veicoli elettrici e ibridi - e la massa delle bombole - per i veicoli a gas naturale, dal calcolo della massa totale a terra del veicolo evitando così il disincentivo all’acquisto. Sviluppi legislativi simili sono allo studio anche delle autorità spagnole e italiane, ma sarebbe necessaria un’azione a livello europeo.
Iveco

Iveco progetta, costruisce e commercializza un’ampia gamma di veicoli commerciali leggeri, medi e pesanti, mezzi cava/cantiere, autobus urbani e interurbani e veicoli speciali per applicazioni quali l’antincendio, le missioni fuori strada, la difesa e la protezione civile.

Con circa 25.000 dipendenti, Iveco produce in 24 stabilimenti ubicati in 11 paesi del mondo, con tecnologie di eccellenza sviluppate in 6 centri di ricerca. Oltre che in Europa, l’azienda è presente in Cina, in Russia, in Australia e in America Latina. Circa 5.000 punti di vendita e assistenza in più di 160 Paesi garantiscono supporto in tutte le aree geografiche in cui c’è un veicolo Iveco al lavoro.

Torino, 9 luglio 2010

Torna ai COMUNICATI STAMPA

© Iveco - A CNH INDUSTRIAL COMPANY - IT09709770011 –DATI Societari

I cookie del presente sito (propri e di terze parti) sono utilizzati per offrire funzionalità superiori e per migliorare l'esperienza di navigazione. Se si continua la visita sul sito senza modificare le impostazioni, si assume che l'utente accetta di ricevere tutti i cookie del sito web. Se si desidera è possibile modificare qui le impostazioni dei cookie in qualsiasi momento