• Titolo 1

Comunicati Stampa

7/11/2007

Itala e i veicoli Iveco al via per Pechino

“C’è qualcuno che accetti di andare, nell’estate prossima, da Pechino a Parigi in automobile?”. Questa la sfida senza precedenti che lanciò il quotidiano francese Le Matin il 31 gennaio 1907. In molti pensarono di poter riuscire nell’impresa, ma fu Itala a concludere da vincitrice tagliando il traguardo con oltre venti giorni di anticipo sull’unica concorrente che riuscì ad arrivare al traguardo.
Dopo la kermesse italiana preparatoria al grande viaggio a Oriente di Itala, Iveco rievoca una pagina gloriosa della storia automobilistica italiana e promuove l’eccellenza tecnologica del “made in Italy” attraverso un viaggio che percorre a ritroso l’itinerario che vide trionfare Scipione Borghese e Luigi Barzini nel 1907.
Sarà la nuova gamma Iveco ad accompagnare Itala nel raid, con veicoli rigorosamente “off-road”.
Ogni veicolo ha un ruolo ben preciso nell’ambito della spedizione:
Nuovo Trakker: evoluzione del già eccellente Trakker, il veicolo pesante off-road è adibito a trasporto ricambi e supporto logistico.
Eurocargo 4x4: per le sue caratteristiche di potenza e versatilità di impiego, Eurocargo supporta il raid nella funzione di camper/cucina e magazzino/officina.
Daily 4x4: perfetto fuoristrada adatto a tutte le situazioni, è il vero "angelo custode" di Itala con la sua riserva di lubrificanti e ricambi per la vettura.
Torpedo: un veicolo sicuro e indistruttibile che il raid ha preso a prestito dalla logistica militare.
Massif: in versione prototipale, il fuoristrada estremo con motore e cambio di derivazione Daily coglie l’occasione del raid per compiere gli ultimi test su un percorso particolarmente impegnativo prima di approdare sul mercato.
I veicoli sono stati preparati con il contributo dell’eccellenza tecnologica di Eltrac (Elettronica Trasporti Commerciali), la divisione Iveco specializzata nelle applicazioni elettroniche veicolari. Eltrac ha fornito assistenza tecnica nelle fasi preparatorie e, durante il raid, garantirà il telemonitoraggio costante dello stato di funzionamento dei veicoli coinvolti. Eltrac ha inoltre fornito training specialistico agli autisti per interventi di diagnostica avanzata e manutenzione alla componentistica elettronica.
Alla presenza dell’Amministratore Delegato del Gruppo Fiat, Sergio Marchionne, l’Amministratore Delegato di Iveco, Paolo Monferino, ha oggi simbolicamente consegnato le chiavi dei veicoli a Beppe Tenti, promotore da sempre delle imprese di Overland, che sarà il capo spedizione anche in quest’avventura.
I veicoli, una volta lasciata Iveco, si dirigeranno verso Parigi da dove il raid prenderà il via ufficiale, per poi toccare le principali capitali europee prima di inoltrarsi nell’est europeo e, successivamente, Russia e Mongolia sino a giungere a Pechino il 20 settembre prossimo.
Iveco sostiene il raid di Itala con il contributo tecnico e finanziario di partner di eccellenza: FPT – Fiat Powertrain Technologies, la società del Gruppo Fiat specializzata nel settore dei motopropulsori e delle trasmissioni, ZF, PPG e Bosch.
Iveco
Iveco progetta, costruisce e commercializza un’ampia gamma di veicoli commerciali leggeri, medi e pesanti, mezzi cava/cantiere, autobus urbani e interurbani e veicoli speciali per applicazioni quali l’antincendio, le missioni fuori strada, la difesa e la protezione civile.
Con i suoi 24.500 dipendenti, Iveco produce in 27 stabilimenti ubicati in 16 paesi del mondo, con tecnologie di eccellenza sviluppate in 5 centri di ricerca. Oltre che in Europa l’azienda è presente in Cina, in Russia e in Turchia, in Australia e in Argentina, in Brasile e Sud Africa. Oltre 4.600 punti di assistenza in più di 100 Paesi garantiscono supporto in tutte le aree geografiche in cui c’è un veicolo Iveco al lavoro.
Torino, 11 luglio 2007

Torna ai COMUNICATI STAMPA Download PDF

© Iveco - A CNH INDUSTRIAL COMPANY - IT09709770011 –DATI Societari

I cookie del presente sito (propri e di terze parti) sono utilizzati per offrire funzionalità superiori e per migliorare l'esperienza di navigazione. Se si continua la visita sul sito senza modificare le impostazioni, si assume che l'utente accetta di ricevere tutti i cookie del sito web. Se si desidera è possibile modificare qui le impostazioni dei cookie in qualsiasi momento