Comunicati Stampa

Iveco Bus all’edizione 2013 dell’UITP World Congress & Mobility and City Transport Exhibition.
Iveco Bus: il nuovo brand di Iveco dedicato al trasporto collettivo
URBANWAY: il nuovo bus urbano Euro VI
Un'atmosfera di comfort e design sullo stand con nuove soluzioni per la mobilità
 

Iveco Bus esordisce con un nuovo nome, un nuovo veicolo per il trasporto passeggeri e servizi e soluzioni innovative alla 60esima edizione dell’UITP World Congress & Mobility and City Transport Exhibition, che si svolge dal 26 al 30 maggio 2013 a Ginevra, in Svizzera. 
 
L'esposizione è organizzata dall'UITP - International Association of Public Transportation, la rete internazionale per le autorità e gli operatori del settore del trasporto pubblico, gli organi decisionali, gli istituti scientifici e i fornitori del settore del trasporto pubblico e dell’industria dei servizi.
 
L'evento dedicato alla mobilità urbana accoglie i rappresentanti della comunità della mobilità sostenibile globale che parteciperanno a cinque giorni di lavori con esposizioni sulla mobilità e sul trasporto urbano e forum di discussione sul futuro modello di business del settore.
 
Iveco Bus è presente alla manifestazione con uno stand di 450 metri quadrati, a fianco di FPT Industrial. Lo stand evoca un'atmosfera di comfort e design, valori intrinseci a Iveco Bus. Le linee e le curve sinuose dell’allestimento dello stand si ispirano alla forma arrotondata della “I” del logo Iveco, trasmettendo l’idea di un ambiente accogliente.
 
Tra le principali novità esposte: il nuovissimo autobus urbano URBANWAY, il primo veicolo passeggeri Euro VI presentato da Iveco Bus nella versione da 12 metri; un'area FPT Industrial con un gruppo completo di post-trattamento Euro VI e una sezione dedicata alla tecnologia ibrida, in cui sono esposti un motore ibrido Tector 7 da 286 Cv insieme al generatore e al motore elettrico della linea di trasmissione ibrida serie Iveco Bus. Completano la presenza di Iveco Bus alla manifestazione un punto informativo e di assistenza clienti.
 
Iveco Bus: il nuovo brand di Iveco dedicato al trasporto collettivo
 
Iveco Bus, il brand di Iveco dedicato al trasporto persone, sostituirà Iveco Irisbus, confermando l'impegno dell'azienda in questo settore. Questo cambiamento segna l'inizio di una nuova fase per le attività di Iveco nel settore degli autobus, con l’obiettivo di crescere a livello globale.
 
Si tratta dell'ultimo passo di un lungo processo di consolidamento che ha radici profonde nella storia della società ed è il risultato di oltre un secolo di esperienza. Iveco Bus si fonda infatti su una prestigiosa eredità europea che ha permesso all’azienda di diventare uno dei principali protagonisti nel trasporto passeggeri in tutta Europa.
 
Il nuovo brand Iveco Bus rafforza l’identificazione di questo business con le altre attività internazionali dell’azienda, favorendo lo sviluppo e la riconoscibilità dei prodotti della gamma Bus soprattutto in quei mercati in cui Iveco ha già un’importante presenza consolidata, come in Sudamerica e in Cina.
 
Sostenibilità, tecnologia e riduzione del costo totale di esercizio sono i punti di forza di Iveco Bus, in totale coerenza con il resto della gamma prodotto di Iveco.
 
URBANWAY: il nome del bus urbano di ultima generazione
 
Il lancio del marchio Iveco Bus coincide con il debutto mondiale del suo nuovissimo autobus urbano: URBANWAY. Potente, versatile, efficiente ed elegante, il nuovissimo URBANWAY è il primo dei veicoli del marchio con un motore Euro VI.
 
Sono diverse le motivazioni che hanno condotto alla scelta del nuovo nome. Innanzitutto, URBANWAY racchiude in sé le numerose caratteristiche innovative che Iveco Bus ha sviluppato per rispondere alle esigenze del mercato, con un focus particolare su innovazione, reattività, qualità, attenzione per il passeggero e il conducente.
 
In secondo luogo URBANWAY condivide i suoi punti di forza con il CROSSWAY, un veicolo di Iveco Bus che opera in contesti suburbani e interurbani. Massima efficienza grazie alla possibilità di utilizzare le stesse due driveline su entrambe le gamme, basso LCC (Life Cycle Cost) e una costante attenzione alle esigenze del cliente: questi sono alcuni dei valori che i due veicoli hanno in comune e che li rendono leader nei rispettivi mercati di riferimento.
 
Il CROSSWAY e l’URBANWAY sono entrambi dotati dell’esclusiva motorizzazione Euro VI, e di diversi componenti e caratteristiche, come i fari e le luci posteriori, elementi che assicurano massimo valore per il cliente in termini di efficienza, affidabilità e facilità di manutenzione e riparazione.
Infine la nuova identità di URBANWAY rafforza la presenza internazionale di Iveco Bus e la sua vocazione a competere sui mercati europei.
 
URBANWAY: stile e comfort completamente nuovi, potenza Euro VI, attenzione alle esigenze del conducente
Una “lounge in città”, disponibile in una vasta serie di configurazioni: URBANWAY rispecchia tutte le soluzioni efficienti, sostenibili e con un ottimo rapporto costi-benefici che Iveco Bus offre al settore del trasporto europeo.
Il veicolo integra l’esclusiva tecnologia Hi-eSCR per Euro VI e i nuovi motori Tector 7 e Cursor 9 su una struttura completamente riprogettata, che combina i benefici di una resistenza superiore e di una riduzione del peso. Tutta la struttura in acciaio beneficia del trattamento cataforetico integrale che protegge dagli agenti corrosivi.
 
Caratterizzano il veicolo un nuovo design, un ambiente passeggeri completamente riprogettato e una nuova area conducente che punta a fornire i migliori standard della categoria in termini di comfort ed ergonomia, secondo gli standard EBSF - European Bus System of the Future.
 
Per consentire un costo di gestione ridotto, Iveco Bus ha progettato il veicolo tenendo in particolare conto le prestazioni, la resistenza e una semplificata attività di manutenzione del veicolo.
 
Nuovo stile: eleganza e design
 
URBANWAY combina sistemi tecnologici avanzati con un nuovo design che ne esalta la leggerezza, la sicurezza e la flessibilità, per facilitare le operazioni quotidiane del veicolo. Il suo stile unico è elegante, coerente con la nuova identità del marchio, condivisa da tutta la gamma di veicoli passeggeri urbani, interurbani e da turismo.
 
I nuovi fari che integrano una serie di luci diurne (DRL) a LED e un nuovo modulo di illuminazione posteriore con LED integrati per luci stop, indicatore di direzione, luci di posizione e retromarcia, sono segnali evidentidel nuovo stile Iveco Bus. Inoltre i fendinebbia dispongono della funzione “Cornering Light” per fornire illuminazione laterale nelle curve strette e nelle manovre difficili. L'intero sistema di illuminazione è stato studiato per migliorare la sicurezza del veicolo e per ridurre il costo del ciclo di vita attraverso l'utilizzo diffuso di LED.
 
Il nuovissimo URBANWAY adotta tutte le dotazioni di successo già presenti nella gamma di prodotto del marchio, per limitare il costo di gestione complessivo. Alcuni esempi di queste dotazioni sono: la linea di cintura del veicolo facilmente rimovibile, con i paraurti anteriori e posteriori formati da tre elementi singoli; le luci anteriori e posteriori separate da pannelli per evitare una sostituzione in caso di incidenti stradali non gravi; la calandra del veicolo e il portellone posteriore infine che offrono spazio aggiuntivo per la pubblicità, che rappresenta un valore aggiunto per gli operatori di trasporto urbano.
 
Una lounge per i passeggeri
 
L’URBANWAY è arredato con dettagli ricercati, volti a migliorare l'accoglienza dei passeggeri con una serie di elementi. Le finiture interne del veicolo presentano un concept completamente nuovo in termini di leggerezza e prestazioni.
 
La nuova illuminazione interna con due fasce continue di LED può essere personalizzata con diverse opzioni: doppia illuminazione a LED, su entrambi i lati per tutta la lunghezza del veicolo, e faretti LED incassati nella parte superiore del supporto del montante in alluminio fuso.
 
Il centro del padiglione è retroilluminato a LED, regalando un luminoso effetto alone. Il nuovo posizionamento della porta centrale, spostata ulteriormente verso la parte posteriore, garantisce maggiore produttività (1,5 m2 di spazio in piedi in più per i passeggeri) e un'ampia piattaforma centrale per il posizionamento di due sedie a rotelle. La nuova gamma di sedili per i passeggeri si contraddistingue per le sue caratteristiche di riduzione del peso, modularità e facilità di manutenzione.
 
Il nuovo sistema di distribuzione dell’aria integrato nel padiglione è caratterizzato da condotte di ventilazione dedicate per il riscaldamento e la climatizzazione. La silenziosità interna è garantita da un solido fissaggio su staffa e dall'indipendenza dai pannelli interni. Il risultato è un flusso dell'aria radicalmente migliorato in una cabina silenziosa, senza compromessi in termini di comfort.
 
Ampia gamma e caratteristiche personalizzate
 
URBANWAY è disponibile in una gamma completa di versioni differenti, nelle lunghezze 10,5, 12 e 18 metri. Il veicolo può essere equipaggiato con due, tre o quattro porte. Il cliente può scegliere tra trasmissioni alternative Diesel, CNG o ibride. Le versioni del telaio Euro VI di URBANWAY si prestano a differenti tipi di allestimento.
 
In qualità di veicolo BHNS (autobus ad alto livello di servizio), URBANWAY permette un'ampia gamma di configurazioni, da base a premium, con oltre 3.500 combinazioni di stile, dagli ampi finestrini laterali sottocintura all'aerodinamicità del padiglione, ai sedili e alle finiture interne personalizzati.
 
Un’area conducente conforme agli standard EBSF
 
Iveco Bus è consapevole del fatto che i conducenti di autobus devono trascorrere una parte significativa della loro giornata al volante. Ecco perché continua a sviluppare nuove soluzioni per creare una postazione di lavoro ideale per il guidatore, che favorisca il comfort e la produttività.
 
La zona di guida, completamente nuova, è progettata in conformità agli standard EBSF (European Bus System of the Future), garantendo il meglio in termini di ergonomia, spazio e comfort. Il risultato è che URBANWAY possiede tutte le caratteristiche per essere riconosciuto come il migliore della categoria: la posizione di guida rialzata offre un'eccellente visibilità della strada e una guida senza stress, fornendo contemporaneamente all’autista una migliore protezione da potenziali minacce esterne.
 
L'accessibilità all'area conducente è migliorata grazie ai gradini di accesso, che è sono stati riprogettati con un piano intermedio di forma rettangolare e con una superficie aumentata del 25% in più rispetto alla gamma precedente. Una volta seduto, il conducente è a suo agio in uno spazio più ampio e grazie al sedile girevole; altre caratteristiche che aumentano il comfort della guida sono il pedale dell'acceleratore sospeso, la posizione del freno di stazionamento e dei vani DIN facilmente raggiungibili.
 
La nuova tecnologia Diesel Euro VI
 
Il nuovo URBANWAY è alimentato da motori Euro VI che utilizzano il sistema Hi-eSCR brevettato da FPT Industrial. Questa tecnologia all'avanguardia riduce le emissioni di NOx senza l'uso di EGR (ricircolo gas di scarico) e non compromette l'efficienza del combustibile.
 
Questa soluzione esclusiva semplifica il post-trattamento dei gas di scarico offrendo al contempo numerosi altri vantaggi per i fornitori di servizi di trasporto, come la riduzione del peso, un limitato consumo di combustibile, una combustione ottimizzata, meno polveri (rigenerazione passiva filtro antiparticolato e manutenzione ridotta) e longevità dovuta alla tecnologia meno complessa e più efficiente. Il sistema Hi-eSCR non richiede inoltre un raffreddamento supplementare e comporta in questo modo un minore spreco di energia per ridurre la temperatura del motore.
 
I nuovi motori Diesel Euro VI FPT Industrial forniscono potenza e semplicità. Sono disponibili in due allestimenti per URBANWAY: il Tector 7 e il Cursor 9, rispettivamente con cilindrate da 6,7 e 8,7 litri. I motori sono dotati di iniezione Common Rail, hanno un livello di rumorosità inferiore, con vibrazioni ridotte e sono disponibili con uscite di scarico posizionate sia verso l'alto, sia posteriore bassa.
 
Il Tector 7 è disponibile per gli allestimenti URBANWAY da 10,5 e 12 metri. Eroga 286 Cv combinando efficienza e
consumo ridotto. È caratterizzato dalla leggerezza e da un'architettura longitudinale che permette una maggiore capacità di passeggeri, fino a 40 sedili di serie.
 
Il Cursor 9 è disponibile per le lunghezze URBANWAY da 12 e 18 metri. Fornisce un livello di prestazioni elevatissimo con potenze sino a 400 Cv grazie ad un turbocompressore a geometria variabile.
 
Le trasmissioni alternative
 
Iveco Bus conferma il suo impegno nel settore della mobilità sostenibile offrendo la possibilità di dotare URBANWAY di una trasmissione alternativa a gas naturale compresso, tramite il motore Cursor 8 CNG. Questo motore certificato Euro VI consente agli operatori di continuare ad ampliare la propria flotta di autobus CNG con la stessa tecnologia dei veicoli Euro V / EEV.
 
Iveco Bus equipaggerà inoltre la versione ibrida di URBANWAY con la tecnologia Euro VI, valorizzandolo con nuove dotazioni come “Arrive & Go”. Questi miglioramenti confermano la posizione di Iveco Bus come leader del settore ibrido nella riduzione dei gas effetto serra e nella fornitura di un trasporto “a misura di cittadino”, grazie alla funzione “Arrive & Go”, per una fermata e una ripartenza silenziosa del bus.
 
Manutenzione e riparazione: un veicolo attento alle esigenze dell'operatore
 
Tutti gli elementi presenti su questo nuovo autobus Euro VI contribuiscono a semplificare e accelerare il processo di manutenzione. L'URBANWAY è stato progettato in modo da tenere conto delle esigenze degli operatori, garantendo che gli intervalli di riparazione e manutenzione siano minori e più lunghi, evitando in questo modo ritardi inopportuni.
 
Entrambi i layout dei motori Tector e Cursor sono facilmente raggiungibili con una semplice e ampia apertura per i pannelli anteriori e posteriori, in modo da consentire semplici controlli quotidiani e una rapida manutenzione.
 
Tra gli altri elementi facilitati, il sistema di post-trattamento permette un accesso agevole al filtro antiparticolato Diesel: è sufficiente rimuovere pochissime viti. La tubazione e il cablaggio si avvalgono di supporti rigidi e di una protezione all'interno del vano motore e sotto il telaio e l'intercooler turbo dell'aria ora può essere aperto per una pulizia semplice tra i radiatori.
 
Questi sviluppi sono il risultato di numerosi anni di intensa progettazione e di test. Una serie di test funzionali, di resistenza e strutturali, effettuati durante i mesi estivi e invernali, garantisce il fatto che URBANWAY sia equipaggiato per rispondere a tutte le esigenze del cliente, massimizzando al contempo la sicurezza e il comfort dei passeggeri.
 
Ulteriore trasmissione alternativa per la mobilità sostenibile
 
Iveco Bus, con la sua comprovata competenza nella trasmissione elettrica, ha definito l'ibrido di serie come la sua architettura modulare selezionata per la capacità di implementare ulteriori miglioramenti in termini di mobilità elettrica. Questi miglioramenti consistono: nella funzione “Stop & Start” per l'ibrido Citelis EEV, “Arrive & Go” per l'ibrido URBANWAY Euro VI e “Plug-in” per il programma ELLISUP.
 
ELLISUP è un programma ADEME (French Environment and Energy Management Agency), diretto da Iveco Bus con CEA, RATP, IFP, INRETS, EDF, Michelin, ERCTEEL e RECUPYL, volto a sviluppare la modalità EV per il trasporto urbano.
 
Per dimostrare i vantaggi, il programma ELLISUP ha sviluppato un autobus Plug-in ibrido. Dopo aver ottenuto l’omologazione, il veicolo verrà messo in circolazione come navetta per il personale nell'area CEA per il terzo trimestre del 2013. Sul posto verrà installata una stazione di ricarica per rifornire gli elementi di immagazzinamento dell'energia. Il percorso consiste in un circuito di quattro chilometri, di cui il 40% verrà eseguito nella modalità EV.