Comunicati Stampa

Specchi retrovisori: campagna Iveco per la sicurezza
Iveco ha scelto di dare il proprio contributo in un’importante azione di sicurezza sulla strada predisponendo un’offerta particolare per i suoi clienti e promuovendola al fine di portarla a conoscenza del maggior numero possibile di utenti.
Nell’ottica di miglioramento della sicurezza stradale, la Comunità Europea ha sancito con la Direttiva 2007/38/EC, pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea il 16 luglio 2007, che tutti i veicoli commerciali con MTT superiore alle 3,5 tonnellate (dove sia possibile montare lo specchio di accostamento a un’altezza superiore ai 2 m), e immatricolati dopo il primo gennaio 2000, dovranno dotarsi dei nuovi specchi retrovisori grandangolari e di accostamento sul lato passeggero. Sarà così eliminato “l’angolo morto”, con una maggiore visibilità nella parte bassa della cabina, soprattutto per le svolte sul lato marciapiede.
L’adeguamento dovrà essere eseguito entro il primo aprile 2009 nelle modalità e nei tempi previsti dalle legislazioni nazionali.
Classe IV è lo specchio retrovisore grandangolare sul lato passeggero. Il nuovo specchio aumenta il campo di visibilità laterale di due metri e mezzo di larghezza.
Classe V è invece lo specchio retrovisore di accostamento, sempre sul lato passeggero. Il nuovo specchio aumenta il campo di visibilità laterale sotto porta.
Iveco ha studiato soluzioni “ad hoc” mettendo a disposizione un’intera gamma di specchi retrovisori. I clienti, recandosi presso i punti assistenziali della Rete, potranno facilmente richiedere la sostituzione della sola “coppa” senza dover intervenire sull’intero gruppo retrovisore.
Oppure potranno richiedere l’installazione dei nuovi specchi retrovisori durante uno dei tagliandi periodici di manutenzione.
La rispondenza alla Direttiva deve essere verificata in sede di revisione annuale del veicolo mentre, con le soluzioni Iveco, nessun ulteriore test tecnico è necessario per dimostrare il rispetto della Direttiva dopo l’installazione.
Infatti, tutte le soluzioni sviluppate da Iveco saranno sottoposte a una prova di installazione dello specchio presso un “Servizio Tecnico” che rilascerà un certificato in cui si certifica la rispondenza alla direttiva di retrofit 2007/38 o alla 2003/97.
A seguito del montaggio del nuovo specchio su un veicolo, il Concessionario Iveco rilascerà una dichiarazione di “montaggio a regola d’arte” e copia del certificato che l’utente terrà per i controlli di polizia e da esibire alla prima revisione.
In questa occasione verrà aggiornata la carta di circolazione con l'inserimento della seguente annotazione: “Veicolo adeguato alle prescrizioni della direttiva 2007/38/CE”.