Comunicati Stampa

Anteprima mondiale per il nuovo Eurocargo 4x4, “International Truck of the Year 2016”, al BAUMA 2016

Iveco insieme a CASE Construction Equipment al BAUMA 2016, una delle più importanti fiere dell’industria delle costruzioni, per presentare il nuovo Eurocargo 4x4 e mostrare la sua ampia gamma di veicoli dedicati a questo settore.


​Iveco partecipa al BAUMA 2016, fiera leader del settore attrezzature, macchinari e veicoli per l’edilizia e le costruzioni, dove saranno esposti quattro mezzi strategici per le attività di movimento terra: il nuovo Eurocargo 4x4 alla sua prima apparizione pubblica, il Nuovo Daily 4x4 con cassone ribaltabile su 3 lati, il Trakker 6x6 con cassone ribaltabile su 3 lati e l’Astra HD9 8x6 con cassone ribaltabile.

Per la seconda volta Iveco si presenta in sinergia con il brand CASE Construction Equipment presso lo stand CASE FM.713/3, in occasione di questa importante fiera per mostrare l’offerta complementare disponibile.

Nuovo Eurocargo 4x4: debutto europeo
Nel segmento dei medi Iveco espone, presso l’area Infrastrutture dello stand CASE, il nuovo Eurocargo 4x4 da 15 ton. Anche questo veicolo appartiene alla famiglia di prodotto che ha ricevuto un ottimo riscontro nel settore, ottenendo l’ambito riconoscimento di “International Truck of the Year 2016”.
Il nuovo Eurocargo 4x4 è progettato per le prestazioni off-road più esigenti; si tratta di una buona soluzione per il movimento terra ma anche per i cantieri urbani ed è disponibile sia con cabina corta sia lunga con tetto standard. La massa totale a terra può essere di 11,5 e di 15 ton con passi da 3.240 a 4.150 mm. È equipaggiato con motore Tector 7 da 220 e 250 CV nella versione da 11,5 ton, da 250 e 280 CV nella versione da 15 ton. Il nuovo Eurocargo è l’unico veicolo Euro VI della sua categoria a soddisfare gli standard di emissioni con un solo sistema anti-emissioni: il sistema Hi-SCR con filtro antiparticolato passivo (DPF). Il nuovo Eurocargo 4x4 include diverse protezioni per la guida fuoristrada come i paraurti in lamiera, i gradini di accesso retraibili e uno specifico riparo per il radiatore. Offre, inoltre, un gancio di traino anteriore ed è disponibile con la presa di forza. Il cambio manuale ZF a sei velocità offre anche un sistema servoshift per cambi di velocità semplici anche nelle condizioni di lavoro più impegnative. La trazione integrale permanente è possibile grazie ad un differenziale longitudinale che distribuisce la coppia tra gli assali anteriore e posteriore. È possibile selezionare un rapporto veloce o lento di erogazione della coppia in base alla missione (on-road/off-road). Inoltre, i tre bloccaggi differenziali garantiscono la trazione anche in condizioni di bassa aderenza. L’eccezionale angolo di sterzata, da 40 a 48 gradi in base al pneumatico utilizzato, rende l’Eurocargo agevole sia nei cantieri urbani sia fuoristrada.

Nuovo Daily 4x4: pronto per affrontare l’off-road
Dopo il grande successo del Nuovo Daily, culminato nella vittoria del prestigioso premio “International Van of the Year 2015”, Iveco presenta il Daily 4x4. Questo veicolo è pronto per l’off-road, per tutti i percorsi e per tutte le condizioni: nei cantieri, per la manutenzione e l’edilizia fino alle altitudini più elevate. La sua forza e resistenza non hanno eguali nella sua categoria, grazie allo specifico telaio off-road. Certamente uno dei suoi punti di forza è il telaio a longheroni a C, tipico della gamma Daily, che consente una più semplice personalizzazione della carrozzeria e garantisce prestazioni ad alta resistenza in tutte le missioni. Il Nuovo Daily monta un motore F1C common rail Euro VI heavy duty da 3 litri e 4 cilindri che può raggiungere una potenza massima di 170 CV (125 kW) con una coppia massima di 400 Nm. Il cambio overdrive a sei marce è abbinato a un ripartitore centrale con quattro riduzioni che consentono di ottenere 24 rapporti. Grazie ai suoi tre bloccaggi differenziale, il Daily 4x4 è in grado di affrontare qualsiasi pendenza e i terreni più impegnativi, senza rinunciare al comfort di guida.
Il veicolo si presta perfettamente a tutti i tipi di missioni, con un’ampia scelta di prese di forza disponibili nel cambio e nel ripartitore centrale, la compatibilità con pneumatici sia da strada sia da fuoristrada e la possibilità di montare sull’anteriore altri accessori come il verricello e lo spazzaneve. Il Daily è disponibile in due versioni, a cabina singola con due passi (una variante a passo corto da 3.050 mm e un’altra a passo lungo da 3.400 mm), e una cabina doppia con un passo da 3.400 mm in grado di trasportare fino a sei persone oltre al conducente.

Trakker: ridefinisce l’impossibile nelle cave e nei cantieri
In esposizione nell’area Cava dello stand si trova il Trakker 26 ton 6x6, versione a tre assali con cassone ribaltabile su tre lati. Progettato e costruito per un utilizzo in cave e cantieri, il Trakker fornisce prestazioni eccezionali sui terreni battuti più impervi, resistendo agli stress costanti delle condizioni più difficili. Ogni singolo componente, a partire dal telaio ad alto limite di snervamento, viene selezionato per garantire forza e resistenza: questo veicolo è un vero e proprio investimento a lungo termine. I motori Cursor 9 e Cursor 13 e i componenti meccanici danno il meglio di sé in ogni situazione. Il Trakker utilizza la tecnologia SCR per il post-trattamento dei gas di scarico; questa soluzione è progettata per durare per l’intera vita utile del veicolo e richiede una manutenzione minima. Il Trakker comprende il rivoluzionario INTARDER di terza generazione, che consente di ridurre l’utilizzo del freno di servizio, spingendo i confini del possibile e assicurando al tempo stesso sicurezza e affidabilità. Il Trakker è progettato per fornire una produttività best in class riducendo il costo totale di esercizio. Il Trakker ha dimostrato ripetutamente le sue incredibili capacità di lavoro sotto pressione nelle condizioni più difficili, spingendo i confini delle prestazioni nella corsa più dura, la Dakar. Recentemente, due Iveco Trakker del Team PETRONAS De Rooy hanno partecipato alla Dakar 2016 e hanno terminato la corsa in quinta e decima posizione, avvalorando la forza e l’affidabilità di questo veicolo. In tutte le Dakar il Trakker ha partecipato dimostrando la sua attendibilità in qualsiasi momento e nelle situazioni più dure.

Iveco Astra: anteprima mondiale per il settore minerario
L’Astra HD9 8x6 Euro VI in versione dumper con cassone ribaltabile da 24 cm e massa totale a terra fino a 60 ton fa il suo debutto mondiale al BAUMA. Grazie al motore Iveco Cursor Euro VI da 560 CV (412 kW) e 13 litri prodotto da FPT e al cambio automatizzato ZF Astronic a 16 marce con intarder integrato, questo veicolo è l’ideale per gli utilizzi nel settore minerario. Le soluzioni tecniche adottate su questo modello contribuiscono a incrementare la robustezza, l’affidabilità e la durata del prodotto, migliorando ulteriormente la produttività. Tra queste vi sono gli assali heavy duty Kessler anteriori e posteriori con sospensioni paraboliche rinforzate e il telaio heavy duty composto da due longheroni piatti e paralleli (320 x 90 x 10mm + 6mm) per una maggiore stabilità e resistenza anche nelle condizioni di lavoro più difficili.
Gli interni della cabina sono stati recentemente riprogettati e ottimizzati per fornire eccellente ergonomia e comodità grazie alla nuova plancia e al quadro di bordo e al tempo stesso assicurare elevata funzionalità al fine di affrontare con disinvoltura le più difficili e sfidanti missioni fuoristrada.
Veicoli ultra resistenti, ideali per condizioni e ambienti di lavoro estremi. Facili da allestire, riparare e manutenere per l’intero ciclo di vita. Robustezza, versatilità, specificità e capacità di carico sono i valori chiave della gamma Iveco Astra HD9, progettata per gli utilizzi fuori strada più impegnativi nel settore minerario, estrattivo, edile, petrolifero e del trasporto pesante.