Comunicati Stampa

Fiat Industrial dona 125 mila euro a favore delle popolazioni colpite dal terremoto in Emilia Romagna
A seguito della catastrofe naturale che nei mesi scorsi ha colpito l’Emilia Romagna, Fiat Industrial ha offerto un aiuto concreto alla popolazione donando oltre 125 mila euro. La somma, raccolta tra tutti i dipendenti nel mondo e raddoppiata dalle società del Gruppo, è stata devoluta a favore della Croce Rossa, impegnata in prima linea nelle operazioni di soccorso, e della Cooperativa Sociale Nazareno di Carpi (Modena), centro di accoglienza per le persone diversamente abili.

La donazione si aggiunge a una serie di altri interventi straordinari che Fiat Industrial ha messo in atto subito dopo la catastrofe naturale. Sotto il coordinamento della Protezione Civile, infatti, il Gruppo è intervenuto con mezzi e uomini. CNH ha messo a disposizione un’unità di soccorso di emergenza composta da 12 mezzi movimento terra leggeri (sollevatori telescopici, mini escavatori, mini pale compatte e terne) e pesanti (escavatori e pale gommate) dei marchi New Holland, cinque officine mobili e autocarri Iveco per il trasporto macerie e 20 persone, tra operatori e meccanici, dipendenti di CNH o delle concessionarie della rete. Iveco ha inviato al campo di San Prospero (Modena) un'officina mobile e una squadra di tecnici operativi 24 ore al giorno per garantire il perfetto funzionamento dei veicoli e il rifornimento di eventuali parti di ricambio. FPT Industrial, infine, ha consegnato un gruppo elettrogeno che è stato utilizzato per alimentare una delle tendopoli di Cento (Ferrara).

Questa iniziativa conferma l’impegno di Fiat Industrial nel fornire supporto tecnico, economico e umanitario alle popolazioni colpite da catastrofi naturali attraverso atti di sostegno concreto che testimoniano l’attenzione del Gruppo nei confronti delle comunità in cui opera.