Comunicati Stampa

Crealis leader indiscusso nel Rapid Transit

​Progettato pensando all’urbanizzazione, all’armonizzazione sociale, allo sviluppo sostenibile e al trasporto pubblico urbano, il concetto di BHNS (Autobus ad alto livello di servizio = Bus Rapid Transit) è la scelta ideale per quei Comuni alla ricerca di soluzioni in grado di combinare il materiale rotabile con un sistema operativo e un’infrastruttura di supporto. Iveco Bus ha risposto a questa sfida con Crealis, una versione speciale BHNS dei suoi autobus standard e articolati.

Il concetto BHNS è nato dalla necessità dei Comuni e degli operatori del trasporto pubblico di offrire ai passeggeri un miglior servizio (comfort a bordo, accessibilità, tecnologie informatiche avanzate), qualità dei servizi di fornitura (frequenza, velocità, regolarità, stazioni e non semplici fermate), una forte identificazione (stile, customizzazione) e multimodalità.

L’obiettivo è la promozione della mobilità e un cambiamento nelle abitudini di viaggio, attirando gli automobilisti verso il trasporto pubblico e minimizzando i costi per il Comune. Gli ingegneri del trasporto affermano che una linea BHNS può essere da due a tre volte più economica rispetto ad una linea tranviaria, con capacità di trasporto equivalente e una maggiore velocità di implementazione. Un sistema del genere, inoltre, può essere messo in funzione rapidamente per adattarsi ai piani di sviluppo urbani. Non occorre eseguire lunghi e costosi lavori per renderlo operativo.

Iveco Bus, precursore ultradecennale nel mercato francese e leader indiscusso nel mercato BHNS, ha fornito quasi 500 bus Crealis standard e articolati in 14 reti francesi (Boulogne-sur-Mer, Caen, Calais, Clermont-Ferrand, Dunkirk, Le Mans, Maubeuge, Mulhouse, Nancy, Nîmes, RATP, Rouen, Sénart-Corbeil e Vannes). Il crescente traffico passeggeri in queste tratte testimonia il successo del concetto BHNS offerto da Iveco Bus. Il Crealis rappresenta un passo avanti nella qualità e rafforza l’immagine e il riconoscimento immediato di un servizio superiore.

Il Crealis si fa strada anche a livello internazionale: basti pensare alle 49 unità fornite alla Città di Bologna e alle 151 unità a metano che, recentemente, hanno fatto il loro esordio sulle strade di Baku, la capitale dell’Azerbaigian. Il Crealis, in qualità di “best lounge in town”, è un veicolo dalla forte personalità e offre ai passeggeri comfort elevato, accessibilità, servizi e informazioni in un ambiente accogliente e moderno. Grazie al restyling dell’ultima versione Euro VI, il frontale inclinato evoca dinamismo e aerodinamicità e comunica l’idea di un viaggio più rapido, più regolare e più affidabile.

Con un vasto assortimento di 3.500 combinazioni di stili, dalla configurazione base a quella più elaborata, consente ai clienti di ottenere dal loro BHNS il livello di servizio raccomandato da Iveco Bus. Tra le altre caratteristiche possiamo citare la carenatura per ruote e tetto, i finestrini extra per aumentare la luce naturale, i lucernai, gli schienali traslucidi, le porte a lama d’aria che garantiscono il comfort termico, tre differenti tipologie di illuminazione LED e il padiglione realizzato su misura: ognuno di questi elementi è personalizzabile per soddisfare tutte le esigenze.

Progettato utilizzando unicamente componenti di alto livello che garantiscono qualità uniforme e disponibilità dei pezzi di ricambio per tutta la vita utile del mezzo, il Crealis, per rispondere a tutte le necessità degli operatori, offre tre tipi di motori:

- Le elevate performance dell’Euro VI Cursor 9 con l’esclusivo sistema HI-SCR (Selective Catalytic Reduction – riduzione catalitica selettiva) per il trattamento dei gas di scarico.
- La grande esperienza del CNG Cursor 8, compatibile con il biometano – un carburante proveniente da rifiuti organici agricoli, casalinghi o industriali, che permette di effettuare viaggi a zero emissioni di combustibili fossili e zero carbonio.
- L’elevato risparmio del “full electric ibrido” e la sua funzione “Arrive & Go” che, all’arrivo e alla ripartenza dalla fermata e in caso di semafori rossi, passa alla modalità full-electric per i primi e gli ultimi 60 metri, in modo silenzioso e senza alcun tipo di emissioni inquinanti.


Didascalia foto:
Baku, la capitale dell’Azerbaigian, ha deciso di modernizzare la propria flotta del trasporto pubblico acquistando, nel 2015, 151 bus Crealis da 12 metri alimentati a metano. Il primo di questi è entrato in servizio in occasione dei Giochi Paneuropei che hanno visto la partecipazione di oltre 6.000 atleti provenienti da 49 Paesi.