Comunicati Stampa

Stralis Hi-Way e HI-eSCR: il TÜV certifica una riduzione dei consumi del 2,33%
Il TÜV, uno dei più autorevoli centri di certificazione tecnica d’Europa, ha attestato che l’Iveco Stralis Hi-Way Euro VI, grazie all’innovativo sistema di riduzione catalitica HI-eSCR brevettato da FPT Industrial e alle ottimizzazioni dell’aerodinamica introdotte con la nuova cabina, consente un minor consumo di carburante pari al 2,33% in meno rispetto alla precedente versione Euro V.
 
Un risultato importante che si traduce in un effettivo risparmio per il cliente e conferma l’Iveco Stralis come prodotto ad alto valore aggiunto e dotato delle tecnologie più avanzate: una grande soluzione per il business del trasporto.
 
Grazie all’altissima efficienza sia dei motori sia del sistema di riduzione catalitica SCR (HI-eSCR)sviluppato, brevettato e prodotto da FPT Industrial,  tutta la nuova gamma Stralis rispetta i limiti imposti dalla normativa Euro VI senza l’utilizzo di EGR, offrendo quindi ai clienti Iveco numerosi vantaggi: una tara contenuta, un minor consumo di carburante e una maggiore durata.
 
I test effettuati hanno messo a confronto un nuovo Stralis Hi-Way in versione trattore stradale dotato di motore Cursor 11 Euro VI da 460 Cv e un veicolo analogo della generazione precedente equipaggiato di motore Cursor 10 Euro V da 460 Cv, entrambi in versione EcoStralis.
 
“Quello raggiunto oggi - ha commentato Lorenzo Sistino, Iveco Brand President - è un ulteriore importante traguardo, a conferma del costante lavoro di Iveco per la riduzione dei consumi di carburante che aveva già portato il modello EcoStralis Euro V ad ottenere la certificazione TUV con una riduzione dei consumi pari al 7,32% in meno rispetto a un modello standard”.