Hi-Performance: il sistema High Efficiency SCR

La nuova gamma dei motori Euro VI STRALIS si caratterizza per maggiore cilindrata e coppia a pari consumi, grazie anche all’esclusivo HI-eSCR, un sistema brevettato FPT Industrial che rappresenta lo stato dell’arte nella tecnologia dei motori heavy-duty.

I limiti di emissione Euro VI possono essere raggiunti mediante l'utilizzo del sistema SCR (Selective Catalytic Reduction) con o senza l’uso combinato del sistema EGR (Exhaust Gas Recirculation). L'utilizzo del sistema EGR consente una riduzione delle emissioni di NOx nella camera di combustione mediante ricircolo dei gas di scarico, con il conseguente aumento della produzione di particolato e la riduzione dell'efficienza di combustione. L'aumento delle emissioni di particolato prodotte dal motore, inoltre, necessita della rigenerazione più frequente del filtro DPF (Diesel Particulate Filter).

La scelta adottata da FPT Industrial consiste invece nell'aumentare l'efficienza del motore e nel ridurre il particolato prodotto dalla combustione, a causa dell'assenza dei gas di scarico ricircolati. La restante quantità di particolato viene ridotta nel filtro DPF, mentre gli ossidi di azoto vengono ridotti nell'impianto di scarico, con un miglioramento dei consumi di carburante, delle prestazioni e dell'affidabilità.

Il sistema High Efficiency SCR di FPT Industrial è in grado di ridurre i livelli di ossido di azoto di oltre il 95%. La tecnologia post-trattamento di FPT Industrial, che utilizza soltanto il sistema SCR, per i veicoli Euro VI, è unica ed esclusiva, poiché permette di rispettare i rigidi limiti delle emissioni di ossido di azoto, grazie al solo sistema di riduzione catalitica, senza alcuna necessità del ricircolo dei gas di scarico. In particolare, il sistema comprende:

• Diesel Oxidation Catalyst (DOC)
• Filtro antiparticolato Diesel passivo (DPF)
• Modulo di dosaggio per AdBlue
• Miscelatore dell'AdBlue
• Selective Catalytic Reduction (SCR)
• Clean Up Catalyst (CUC)

Infine, è dotato di una rete di sensori integrati per controllare le emissioni di ossidi di azoto e i possibili livelli eccessivi di NH3 (ammoniaca).

Grazie all’altissima efficienza del sistema di riduzione catalitica HI-eSCR, il nuovo STRALIS è l’unico veicolo pesante sul mercato a rispettare i limiti Euro VI senza l’utilizzo di EGR. Questo garantisce vantaggi assoluti rispetto alla concorrenza:  

• meno ingombro e meno peso (un solo sistema di trattamento NOx al posto di due);
• combustione ottimizzata (più efficienza e minori consumi);
• minor produzione di particolato (e quindi rigenerazione attiva del DPF in casi eccezionali);
• nessuna esigenza di raffreddamento aggiuntiva (meno energia dispersa per la riduzione del calore);
• potenza e coppia specifica ai vertici del mercato.