Versatilità e robustezza per il business

Robusto e affidabile come solo un costruttore di mezzi industriali può garantire: Iveco Daily adotta un telaio a longheroni che assicura rigidezza strutturale, resistenza alla fatica e durata nel tempo.

Il Nuovo Daily è sinonimo di qualità e affidabilità grazie anche a scelte progettuali rigorose, molte delle quali “non visibili”: si pensi alla completa riprogettazione dell’impianto elettrico che oggi è contraddistinto dall’innovativa architettura CAN-BUS.
Rispetto ai cablaggi tradizionali, questo sistema presenta uno schema più lineare, richiede un minor numero di connessioni (una riduzione di circa il 30%), migliora e facilita la diagnostica off-board e on-board e aggiunge nuove funzionalità in linea con le future evoluzioni del mondo automotive. Il CAN-BUS accresce anche la leggendaria versatilità del Daily: grazie alla disponibilità di connettori specifici, il nuovo sistema sarà in grado di interfacciarsi con ogni tipo di allestimento – dal carro attrezzi al carro frigo, dal camper al minibus.

I nuovi display comunicheranno lo stato del veicolo e le informazioni di viaggio attraverso il trip computer. Saranno disponibili nuove radio (anche con lettore MP3) e, a partire dalla fine del 2006, un navigatore fisso a doppio vano DIN (che consente di adottare uno schermo di grandi dimensioni), un sistema vivavoce con tecnologia Bluetooth che garantisce la massima sicurezza di guida in tutte le condizioni. Il dispositivo è integrato nella plancia e consente al cliente dotato di cellulare Bluetooth di utilizzare il telefono anche se questo è nella tasca di una giacca o in una borsa, abbassando automaticamente il volume dell’autoradio e utilizzando le casse dell’impianto stereo per ascoltare la voce dell’interlocutore. Offre inoltre la possibilità di leggere la rubrica sul display del veicolo.

Il Nuovo Daily è stato anche oggetto di un insieme di interventi per il miglioramento della qualità reale e percepita. A iniziare dal nuovo e più efficiente sistema di chiusura delle porte posteriori; per proseguire con i nuovi serbatoi per il carburante che garantiscono un franco da terra sempre superiore a 200 mm; per concludere con la nuova porta laterale dotata di sistema di scorrimento in sospensione (che garantisce grande affidabilità e richiede un minor sforzo per l’apertura e la chiusura).