I vantaggi per il cliente

Aumento della produttività, riduzione dei costi di esercizio: ecco il contributo di Iveco alla redditività delle aziende che operano nel settore dei lavori pubblici.
 
Con la nuova gamma Trakker, Iveco fornisce ai propri clienti strumenti di lavoro più produttivi, con costi di esercizio ridotti. Gli operatori specializzati nelle attività cantieristiche e nel settore dei lavori pubblici, che costituiscono la clientela dei Trakker Iveco, sono soggetti a tempi operativi molti vincolanti. Inoltre, i mezzi operano in condizioni impegnative e devono mostrarsi estremamente affidabili e resistenti. I nuovi Trakker sono destinati a consolidare l'immagine di Iveco come specialista di veicoli da cantiere.

La produttività si esprime direttamente attraverso le prestazioni, le capacità di superamento degli ostacoli, il carico trasportato e, indirettamente, con la disponibilità permanente, cioè l'affidabilità.
In materia di produttività, il Trakker vanta numerosi punti di forza:

la portata utile guadagnata grazie ai Cursor 8 e 13, nonché ai vari componenti la cui tara è stata ottimizzata;

  • la potenza e la coppia disponibile fin dai bassi regimi dei motori Cursor;
  • la creazione di modelli specifici, come le betoniere;
  • le predisposizioni e gli optional di stabilimento, che consentono di ridurre i costi e i tempi di allestimento;
  • la facilità di impiego e di guida dei cambi automatizzati EuroTronic 2;
  • la maggiore sicurezza sia su strada che sui percorsi "off road", grazie al potente freno a decompressione ITB, montato di serie

L'affidabilità

la riduzione delle sollecitazioni meccaniche nella trasmissione, grazie ai cambi di velocità Overdrive (sovramoltiplicati);

  • la gestione elettronica del motore e degli organi protegge l'intera catena cinematica contro le cattive condizioni di impiego (ad esempio, il fuorigiri);
  • la solidità strutturale dei motori Cursor;
  • il margine di sicurezza dei telai e degli elementi delle sospensioni.

La riduzione dei costi di esercizio si rileva sia quotidianamente su strada, con la diminuzione dei consumi di carburante e d'olio, che annualmente in officina, con:

  • intervalli prolungati dei cambi olio del motore e degli organi (80.000 km);
  • una minore usura della frizione, grazie alle caratteristiche dei motori;
  • una minore usura dell'impianto frenante, grazie al freno motore a decompressione di serie, ai freni anteriori a disco, ai freni a tamburo  Duo-Duplex e all'EBL;
  • la rapidità e la qualità delle diagnosi effettuate con l'ausilio degli apparecchi Modus e IWT;
  • un'offerta di servizi post-vendita che viene ad aggiungersi alle formule tradizionali (manutenzione e manutenzione/riparazioni), con particolare riguardo per la catena cinematica e i freni.